Disturbi correlati a stress e trauma

Vivere esperienze traumatiche può determinare importanti effetti sulla salute delle persone ed esporre al rischio di sviluppare un disturbo post traumatico. Di fronte a una situazione traumatica l’individuo genera una risposta di stress che in un primo momento va considerata come normale e fisiologica conseguenza dell’esposizione a eventi “anormali”, ma che rischia, se non adeguatamente integrata nei modelli di sé e del mondo, di determinare difficoltà di adattamento e serie conseguenze sul piano fisiologico, emotivo, cognitivo e comportamentale.

Il DSM – 5 identifica i seguenti Disturbi Correlati a Stress e Trauma:

  • Disturbo da Attaccamento Reattivo, caratterizzato da una carente capacità di regolazione emotiva del bambino in associazione a episodi di inspiegabile irritabilità, tristezza, paura. Tale disturbo è risultato essere associato a una carente relazione di attaccamento tra il bambino e i caregivers.
  • Disturbo da Coinvolgimento Sociale, concernente la messa in atto di comportamenti culturalmente inappropriati ed eccessivamente familiari del bambino con individui relativamente sconosciuti.
  • Disturbo Post Traumatico da Stress (PTSD), conseguente all’esposizione diretta o indiretta a un evento traumatico e caratterizzato da un ventaglio di sintomi quali, a titolo di esempio, ricordi ricorrenti e intrusivi dell’evento, reazioni dissociative, disagio intenso, alterazioni dell’arousal e della reattività, comportamenti di evitamento, alterazioni dell’umore, difficoltà nella concentrazione e disturbi del sonno.
  • Disturbo Acuto da Stress, presenta gli stessi sintomi del Disturbo Post Traumatico da Stress ma si differenzia da questo per la durata degli stessi, che va da tre giorni ad un mese. Se i sintomi persistono per più di un mese la diagnosi da Disturbo Acuto da Stress cambia in PTSD.
  • Disturbo dell’Adattamento, caratterizzato da sintomi emotivi o comportamentali in risposta a un evento stressante identificabile, entro i tre mesi dal verificarsi di esso,ch e non si protraggono per più di sei mesi dalla fine dell’evento stressante o delle sue conseguenze.

Dott.ssa Anna Rossi
Psicologa Psicoterapeuta a Reggio Calabria

Dott.ssa Anna Rossi
Psicologa Psicoterapeuta a Reggio Calabria

declino responsabilità | privacy e cookies | codice deontologico

Iscritta dal 2007 all’Albo degli Psicologi della Regione Calabria n. 1052
Laureata nel 2005 in Psicologia, indirizzo psicologia del Lavoro
P.I. 02638050803

 

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2017 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Anna Rossi
© 2017. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.
www.psicologi-italia.it